Spettacolo al Provinciale, un buon Trapani batte il Monopoli 4-2

di Michele Scandariato
articolo letto 93 volte
N'Zola, autore del secondo gol
N'Zola, autore del secondo gol

Trapani-Monopoli 4-2

TRAPANI (4-3-3): Dini 6; Costa Ferreira 6,5, Scognamillo 6,5, Pagliarulo 6,5, Franco 6 (70’ Da Silva 6,5); Aloi 6 (47’ Toscano 6), Taugourdeau 7, Corapi 6 (70’ Girasole 6,5); Fedato 6, N'zola 7 (80’ Evacuo sv), Ferretti 6,5 (58’ Tulli 6). All. Italiano.

MONOPOLI (3-5-2): Pissardo 5,5; Ferrara 5 (47’ Gatti 6), De Franco 5,5, Fabris 6; Rota 5, Sounas 6, Paolucci 6, Zampa 7 (81’ Scoppa sv), Donnarumma 6; Mangni 6 (56’ Salvemini 6, 72’ Berardi sv), Gerardi 6,5 (56’ Mendicino 6). All. Scienza.

ARBITRO: Miele di Torino; assistenti: Vitali e Salvalaglio

MARCATORI: 15’ Corapi (rig), 24’ N’Zola, 28’ Ferretti, 39’ Gerardi, 40’ Aloi, 67’ Paolucci

NOTE: Spettatori 2.652 per un incasso di € 17.750,15; Ammoniti: Scognamillo, Fedato, Da Silva (TP) Sounas, Gatti, Paolucci, Scoppa (M); espulso Fedato al 57’ per somma di ammonizioni; calci d’angolo 0-4; recupero: 2+4

Partita scoppiettante al Provinciale con il Trapani che si impone per 4-2 sul Monopoli che però aveva iniziato la partita con grande veemenza la gara cogliendo di sorpresa i granata. Il rigore di Corapi al 15’ però sbloccava i granata capaci di andare a segno altre 3 volte in rapida sequenza nel primo tempo con N’Zola (24’), Ferretti (28’) ed Aloi (40’) con veloci contropiedi e la complicità della sbadata difesa ospite. Nel mezzo il bel gol di Gerardi (39’) abile a sfruttare una palla persa da Aloi. Nella ripresa i granata rimanevano in 10 per l’espulsione per la doppia ammonizione di Fedato al 57’. Gli ospiti ci credevano e dopo un palo clamoroso di Salvemini,  accorciavano le distanze con Paolucci, abilissimo ad incunearsi nella difesa granata, al 67’. Ma era l’ultima fiammata degli ospiti perché i granata erano bravi da quel momento a moltiplicare le energie in campo ed a congelare la partita fino al triplice fischio finale che consegnava loro il terzo successo consecutivo.

LA CRONACA. Inizio veemente degli ospiti che cingono d’assedio i padroni di casa ma il primo tiro in porta è dei granata con Fedato all’11’ che ispira il contropiede per poi tentare la conclusione al volo sull’assist di Ferretti ma Pissardo blocca a terra. Al 15’ il Trapani passa in vantaggio con Corapi che trasforma con freddezza un calcio di rigore concesso dal sig. Mieli, per un fallo commesso dopo una carambola in area. Palla da un lato e portiere dall’altro per il vantaggio della squadra granata. Trapani che sulle ali dell’entusiasmo trova il raddoppio quasi subito, al 24’ quando N’Zola fa tutto da solo, conclude da posizione defilata, Pissardo respinge la prima conclusione ma nulla può fare sulla seconda conclusione del giocatore franco angolano a colpo sicuro. Dopo 4 minuti il Trapani cala il tris con la difesa del Monopoli che pasticcia regalando una palla d’oro a Ferretti che al centro dell’area trafigge Pissardo con un potente destro dal dischetto del rigore che si insacca nell'angolo più lontano. Gli ospiti provano al rialzarsi, al 32’ Sounas verticalizza per Paolucci che calcia forte verso Dini che è bravo a distendersi in tuffo salvando la sua porta. Al 39’ però gli ospiti accorciano le distanze, errato disimpegno della retroguardia granata con Aloi, di cui approfitta Rota che ruba palla e serve Gerardi che in un corridoio libero conclude sul secondo palo senza lasciare scampo a Dini. Nemmeno il tempo di esultare, però, che il Trapani ristabiliva le distanze: azione personale di Fedato che si involava sulla sinistra e concludeva a tu per tu con Pissardo che riusciva a salvarsi ma Aloi da dietro trovava il tap in vincente al 40’.

Nella ripresa i granata sembravano controllare la partita ma al 57’ restavano in 10, con Fedato che toccava da dietro Zampa lanciato in contropiede: secondo giallo per l’attaccante granata che raggiunge anzitempo gli spogliatoi. Al 64’ gli ospiti potrebbero accorciare ancora, ma il palo dice no alla sassata di Salvemini che aveva approfittato di un altro disimpegno errato della difesa granata. Gol degli ospiti che però arriva al 67’ con Paolucci abilissimo sul lancio di Zampa ad incunearsi sulla destra e a trafiggere Dini in uscita. Partita che adesso si gioca sotto una pioggia incessante ma Trapani abilissimo da questo momento in poi a congelarla  senza rischiare più di tanto fino al triplice fischio finale del sig. Miele che sancisce la terza vittoria consecutiva della squadra di casa.


Altre notizie
Domenica 27 Gennaio
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy