SEZIONI NOTIZIE

L'A.D. Lorenzo Petroni traccia il primo bilancio nel nuovo corso del Trapani calcio

di Michele Scandariato
Fonte: trapanicalcio.it
Vedi letture
Foto

A poco più di un mese dall'inizio della nuova era del Trapani Calcio, l'amministratore delegato Lorenzo Giorgio Petroni traccia un primo bilancio e delinea delinea percorsi ed obiettivi della Società: contribuire alla valorizzazione del territorio ed al conseguimento degli obiettivi indicati dal Presidente della FIGC per lo sviluppo di un modello etico e sostenibile delle società di calcio, che guardi ai giovani, premi il talento, non faccia differenze di genere.

"In questo primo mese di lavoro insieme, il presidente Giorgio Heller ed io, abbiamo dialogato e soprattutto ascoltato le molteplici e qualificate espressioni della Lega B, di cui siamo lieti di far parte, con l’umiltà e l’attenzione che si deve a chi da più tempo e quindi con molta più esperienza e capacità si confronta su un tema in cui passione e complessità si equivalgono. Ascoltare e dialogare è ancor più necessario se si considera la funzione del calcio, ed in genere dello sport, non come fine ultimo ma come elemento essenziale per la valorizzazione e la promozione culturale del tessuto socio-economico delle comunità e delle regioni del nostro Paese.

La circostanza per la quale il Trapani calcio rappresenta oggi la massima espressione del calcio professionistico siciliano costituisce una responsabilità, prima ancora che un onore, che impone alla Società la condivisione della propria missione aziendale, che non deve essere solo sportiva, con il territorio.

Questa nuova visione del Trapani calcio può essere tracciata con il perseguimento dei seguenti obiettivi:

Riconoscibilità;

Creazione e sviluppo di relazioni;

Il legame con le comunità siciliane che vivono fuori dall’Isola ed all’estero.

La riconoscibilità del modello Trapani quale sinonimo di professionalità, competenza, rispetto.

La creazione e lo sviluppo di relazioni, sia a livello territoriale che extraterritoriale, in un più ampio programma di crescita economico-sociale.

Il rinsaldamento del legame con i siciliani che vivono al di fuori dell’Isola e che seguono con costanza da ogni parte del mondo le vicende sportive della squadra, attraverso le quali hanno la possibilità di mantenere e rafforzare il rapporto con la terra d’origine.

La condivisione di questi obiettivi con il territorio siciliano e con le Istituzioni che lo rappresentano, in primis la Regione, può diventare non solo un importante volano socio-economico ma anche un contributo per rendere questa splendida isola ancor più attrattiva sotto il profilo culturale e turistico in quanto riteniamo vi sia un’importante funzione di promozione del territorio da svolgere che potrebbe realizzarsi anche con la rinascita calcistica della Sicilia.

Di tale rinascita il Trapani vuole essere partecipe poiché la Sicilia ha le potenzialità per avere, come hanno altre regioni italiane, almeno tre squadre in A e tre in B. Per il perseguimento di questo obiettivo il nostro contributo sarà quello di lavorare per rendere il Trapani una società modello non solo a livello sportivo ma soprattutto gestionale, grazie ad una politica di bilancio virtuosa, un marketing che aggreghi i più qualificati sponsor ed il coinvolgimento del largo pubblico potenziale.

In tal senso riteniamo necessario porre al centro della nostra azione la realizzazione di uno stadio di proprietà e mettere a disposizione dei settori giovanili, non solo del Trapani ma anche delle altre squadre della regione, alcune esperienze internazionali che arricchiscano tecnicamente i vivai coniugando sport e cultura anche grazie ad apporti di prestigiose istituzioni universitarie disponibili a voler dedicare il loro impegno al settore sportivo.

Il recupero e la valorizzazione dello stadio può essere uno dei tasselli su cui lanciare un’iniziativa popolare che deve essere soprattutto volta a rinsaldare il legame con le comunità siciliane che vivono fuori dall’isola ed all’estero.

È sulla base di questo modus operandi che il Trapani calcio, con la Link University ed il gruppo Terravision, è disponibile a contribuire a quell’attività di marketing nazionale ed internazionale necessaria per l’imprescindibile rilancio dell’aeroporto di Birgi.

Tuttavia quanto noi potremo fare deve essere al servizio di un leitmotiv fondamentale che è quello di essere partecipi di un discorso di sistema a livello regionale, sistema nel quale il calcio può essere uno degli elementi di promozione e ottimizzazione territoriale ed in tal senso il laboratorio Trapani è aperto ad ogni positivo contributo venga dalla realtà siciliana nel suo complesso.

In ultimo ma non meno importante una riflessione su quanto accaduto recentemente a Palermo. La mancata iscrizione al campionato di serie B della squadra espressione della quinta città d'Italia, come altri episodi altrettanto gravi del passato, costituisce un grave vulnus per l'intera Nazione in quanto contribuisce a minare la fiducia dei cittadini, soprattutto dei giovani, nelle istituzioni non solo sportive.

Certamente una scelta di livello, e soprattutto caratterizzata da una vera passione, qual è stata quella di affidare a Dario Mirri il rilancio del calcio a Palermo, contribuirà a far voltare pagina nel migliore dei modi. La collaborazione con Dario Mirri è in essere dal mese di giugno e sarà nostra cura continuare a coltivarla con la massima attenzione.

Penso che il percorso avviato dal Trapani calcio per cercare di rappresentare nel modo migliore una delle più importanti regioni italiane sia un contributo utile al conseguimento degli obiettivi indicati dal Presidente della FIGC Gabriele Gravina, che ha puntato sul calcio dei giovani e sullo sviluppo del talento, sul calcio che non faccia differenze di genere, che valorizzi sempre di più il calcio femminile, sostenibile in un ambiente etico ed in grado di fare impresa. Un calcio che si giochi in impianti funzionali e moderni con l’Italia di nuovo protagonista nelle grandi competizioni internazionali.


Altre notizie
Lunedì 19 Agosto 2019
12:43 Basket Inizia la stagione 2019/2020 della Pallacanestro Trapani
Sabato 17 Agosto 2019
17:44 Calcio PFC2019 - Palermo Football Conference. Due giornate di grande calcio al Circolo del Tennis Palermo 17:40 Calciomercato Ufficiale: arriva in prestito dal Parma il difensore Michele Fornasier
Venerdì 16 Agosto 2019
19:55 Calciomercato UFFICIALE: Lorenzo Del Prete in maglia granata
Lunedì 12 Agosto 2019
14:21 Calcio Coppa Italia: Trapani Piacenza 3-1, i granata vincono in rimonta grazie ad Evacuo, nel prossimo turno c'è l’Ascoli
Domenica 4 Agosto 2019
18:33 Calcio L'A.D. Lorenzo Petroni traccia il primo bilancio nel nuovo corso del Trapani calcio
Mercoledì 31 Luglio 2019
18:53 Calciomercato UFFICIALE: dal Genoa in prestito al Trapani il difensore Antonio Candela
Lunedì 29 Luglio 2019
18:56 Calciomercato UFFICIALE l’arrivo di Dini, Cauz, Golfo e Scognamillo in maglia granata
Giovedì 25 Luglio 2019
19:50 Calciomercato UFFICIALE: Arriva in prestito dall’Atalanta il portiere Marco Carnesecchi
Mercoledì 17 Luglio 2019
18:07 Calciomercato UFFICIALE: Andrea Colpani in maglia granata 12:03 Calciomercato UFFICIALE: Gregorio Luperini in maglia granata
Martedì 16 Luglio 2019
19:55 Editoriale Trapani: Stadio work in progress, Rubino sul mercato
Giovedì 11 Luglio 2019
18:32 Calcio UFFICIALE: Francesco Baldini è il nuovo allenatore del Trapani
Mercoledì 10 Luglio 2019
22:45 Calcio Presentato il ds Raffaele Rubino, entro 48 il nuovo allenatore
Giovedì 4 Luglio 2019
19:00 Calcio La Covisoc conferma il rispetto dei criteri, il Trapani è davvero in serie B
Giovedì 27 Giugno 2019
23:59 Calcio Nominato il nuovo cda del Trapani: Heller Presidente, Petroni jr A.D.
Lunedì 24 Giugno 2019
18:42 Calcio Altra fumata bianca, il Trapani si iscrive in serie B 18:12 Calcio Trapani calcio: depositata la documentazione per l’ammissione al campionato di serie B
Venerdì 21 Giugno 2019
19:20 Calcio UFFICIALE: Il Trapani passa alla cordata di Giorgio Heller,
Domenica 16 Giugno 2019
18:50 Calcio Il Trapani piega il Piacenza e vola in serie B