Il nuovo corso del Trapani calcio è cominciato

di Michele Scandariato
Vedi letture
Foto

È iniziato ufficialmente il nuovo corso del Trapani calcio, sotto la guida del nuovo proprietario Maurizio De Simone. L'imprenditore irpino che martedì pomeriggio aveva rilevato la società dalla famiglia Morace dalla Liberty Lines, è stato presentato nel corso di una affollata conferenza stampa dall'amministratore unico della società granata, Paola Iracani che, sorridente, ha spiegato la scelta della proprietà che alla fine della trattativa ha privilegiato la proposta di De Simone rispetto a quella di Heller perché ritenuta la più concreta e con migliori garanzie per il futuro.

De Simone ha ripercorso le tappe della trattativa nata già nello scorso mese di giugno, prima naufragata all’ultimo istante per via dell’elevato monte ingaggi della passata stagione, ma poi ripresa a gennaio quando quella con Heller iniziava a scricchiolare. De Simone ha provato a tranquillizzare l’ambiente: “Il mio unico pensiero è il rispetto delle scadenze e delle adempienze degli obblighi assunti dalla vecchia proprietà. Già il 18 marzo abbiamo un appuntamento importante con il pagamento degli stipendi e dei contributi e in quella data onoreremo gli impegni assunti”. De Simone ha parlato del progetto che vuole portare avanti alla guida del Trapani. “Vogliamo alimentare il sogno e il progetto, portando avanti il Trapani come merita. Il nostro lavoro vero e proprio inizierà dopo la fine di questa stagione, è chiaro che il risultato sportivo sarà fondamentale perché in caso di promozione sarebbe tutto diverso. Non stravolgeremo nulla, perché c’è uno staff che sta lavorando bene, con il mister Italiano e il direttore Rubino, in futuro introdurremo una pedina di esperienza, di mia fiducia, nell’area tecnica. Avremo un nuovo presidente, il dr. Francesco Paolo Baglio, un Direttore Generale, Rino Caruso, un amministratore unico, Michele Napolitano” mentre lo stesso De Simone assumerà la carica di vice Presidente. Domenica intanto arriva la Casertana e sarà la prima dell’era De Simone. E l’unico obiettivo adesso è la vittoria, per continuare ad alimentare il sogno della serie B.


Altre notizie